Tra i dibattiti che animano la rete della nutrizione, ce n'è uno che dà origine alle discussioni più accese: lo zucchero. Indispensabile per il nostro piacere, può, se consumato in eccesso, essere dannoso per la nostra salute. Questo è il motivo per cui a Les Miraculaires abbiamo scelto di ridurre il contenuto di zucchero delle nostre gomme usando principalmente i fruttoligosaccaridi nella nostra ricetta. Quindi, diamo un'occhiata più da vicino a ciò che è!

Cosa sono i fruttoligosaccaridi?

salute dello zucchero dei fruttoligosaccaridi

I frutto-oligosaccaridi (o FOS) sono fibra alimentare avere un assaggio naturalmente dolce. Sono composti da due zuccheri noti: fruttosio e glucosio. Ma avendo una struttura particolare, resistono all'attività enzimatica del nostro organismo e non lo sono non assorbito nell'intestino tenue. Pertanto, arrivano intatti a livello dei due punti dove sono degradato e fermentato dai batteri nel nostro microbiota intestinale.

Origine dei fruttoligosaccaridi

FOS sono naturalmente presente in diversi alimenti come grano, orzo, cicoria, aglio, asparagi, cipolla o carciofo. La loro sintesi viene effettuata grazie all'azione di un fungo (Aspergillus nigricans) che produce naturalmente un enzima in grado di trasformare il saccarosio (zucchero da tavola) in fruttoligosaccaride.


Perché consumare i fruttoligosaccaridi

I fruttoligosaccaridi sono fonti di fibra solubile

prebiotici di composizione di fruttoligosaccaridi

FOS sono fibra solubile, che sono come suggerisce il nome, solubile in acqua. Al contatto, formano un gel viscoso che consente di regolare delicatamente il transito intestinale. Inoltre, è noto che le fibre rallentano e ridurre l'assorbimento di zucchero nell'intestino. Pertanto, la glicemia (livello di zucchero nel sangue) aumenta in modo meno significativo dopo un pasto ricco di fibre!

fruttooligosaccaridi promuovere la proliferazione di batteri intestinali benefici

I FOS sono chiamati fibre solubili "Fermentabile", vale a dire che fungono da substrato alimentare (cibo) per determinati batteri e li portano energia necessari per la loro sopravvivenza e il loro corretto funzionamento. Pertanto, i fruttoligosaccaridi sono oggi considerati una delle migliori fonti di prebiotici, composti in grado di stimolare la crescita e / o l'attività dei batteri del colon esercitando un'azione benefica sulla nostra salute.

I fruttoligosaccaridi contribuiscono alla buona salute della mucosa intestinale

La scomposizione della FOS da parte dei batteri intestinali provoca la formazione di composti chiamati post-biotici che hanno effetti positivi sul nostro corpo. Queste sostanze sono essenzialmente acidi grassi a catena corta (AGCC). Principali "carburanti" per le cellule intestinali, sono essenziali per ilmantenimento e rinnovamento delle pareti del nostro intestino. I fruttoligosaccaridi possono quindi indirettamente contribuire al mantenimento di una buona salute e al corretto funzionamento della nostra mucosa intestinale.

I fruttoligosaccaridi hanno poche calorie

Il frutto-oligosaccaridi contiene solo 2kcal / g (energia che deriva dalla combustione degli acidi grassi a catena corta da parte delle cellule della mucosa intestinale) che è significativamente più bassa di 4 kcal / g contenuto nello zucchero classico.

Precauzioni da prendere prima di consumare fruttooligosaccaridi

Il consumo di fibre come i fruttoligosaccaridi può in alcuni casi portare a o aggiungere a problemi digestivi esistenti (mal di stomaco, gonfiore, flatulenza ...). Pertanto, le persone che tollerano scarsamente le fibre (ad esempio nel caso della sindrome dell'intestino irritabile) dovrebbero limitare o almeno introdurre gradualmente la FOS dalla loro dieta.

per ricordare : I fruttoligosaccaridi sono fibre solubili a basso contenuto calorico con un gusto naturalmente dolce. Grazie al loro effetto prebiotico, contribuiscono al benessere del nostro microbiota intestinale!

Riferimenti:

Davani-Davari, D., Negahdaripour, M., Karimzadeh, I., Seifan, M., Mohkam, M., Masoumi, SJ, Berenjian, A., & Ghasemi, Y. (2019). Prebiotici: definizione, tipi, fonti, meccanismi e applicazioni cliniche. Alimenti (Basilea, Svizzera), 8(3), 92. https://doi.org/10.3390/foods8030092

Le Bourgot, C., Apper, E., Blat, S. e Respondek, F. (2018). Fruttooligosaccaridi e omeostasi del glucosio: una revisione sistematica e meta-analisi in modelli animali. Nutrizione e metabolismo, 15, 9. https://doi.org/10.1186/s12986-018-0245-3

Martins, GN, Ureta, MM, Tymczyszyn, EE, Castilho, PC e Gomez-Zavaglia, A. (2019). Aspetti tecnologici della produzione di frutto e galatto-oligosaccaridi. Sintesi enzimatica e idrolisi. Frontiere nell'alimentazione, 6, 78. https://doi.org/10.3389/fnut.2019.00078

Lascia un commento

Notizie, promozioni, notizie, sii il primo informato.

Il tuo indirizzo e-mail viene utilizzato da Les Miraculous per la ricerca commerciale (notizie, notizie ...). Per conoscere la nostra politica sui dati personali e saperne di più sui tuoi diritti, fai clic su qui

Seguici

Per una dose di buon umore ogni giorno :)